Addio molestatori, da oggi c’è MyTutela che è arrivata su Android (foto e video)

La nuova applicazione sviluppata da Mytutela srl è arrivata per tutti gli utenti su Android per proteggersi dalle violenze subite. L’applicazione è stata presentata a Bari con l’obiettivo di aiutare le vittime di abusi, violenza, stalking e bullismo attraverso registrazioni telefoniche, sms e messaggi social.

L’applicazione è completamente bianca simile al Material Design con tasti circolari e belli colorati che non sono ne troppo scuri e ne troppo chiari per una migliore leggibilità.

A differenza delle altre app mobile, MyTutela è l’unica applicazione, riconosciuta dalle Forze dell’Ordine, che consente di scaricare un Report dei dati con valore forense da presentare in fase di denuncia e processo. E questo per le vittime di abusi e molestie significa avere in mano le prove per potersi difendere da chi le perseguita.

Mede@ – ha dichiarato Francesco Longobardi

“ha voluto partire da Bari per premiare il lavoro condotto dall’assessorato al welfare sul contrasto alla violenza, un lavoro difficile, che spesso non paga ma che è fondamentale in termini di tenuta sociale. Vorremmo demolire il muro di omertà che spesso accompagna i fenomeni di violenza per mandare un messaggio chiaro: basta con i silenzi, utilizziamo le leggi e gli strumenti innovativi che possono aiutare tutte  le vittime di violenza. Questa app può fungere da deterrente consentendo alle vittime donne e adolescenti di dimostrare i fenomeni di violenza subiti”.

L’applicazione raccogli in modalità forense le prove come (sms, registro chiamate, telefonate, chat whatsapp, immagini e video) per tutelarti da qualsiasi reato commesso tramite cellulare, dove potrete consultare anche il Cloud per salvare tutti i vostri dati nel caso in cui siano cancellati o che il cellulare sia danneggiato, perso e/o rubato.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La nuova applicazione è completamente gratuita per tutti gli utenti senza annunci o banner pubblicitari, potete sostenere gli sviluppatori donando una piccola offerta. L’applicazione richiede autorizzazioni di archiviazione, sms, telefono e internet.

Annunci

Autore: Enrico Maiorino

Appassionato di tecnologia e fotografia. All'età di 12 anni, mio padre mi comprò il primo computer fisso con a bordo Windows XP. Bei ricordi!!!

One thought

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.